Feeds:
Posts
Comments

Archive for the ‘Petition’ Category

Giro questo appello da firmare ricevuto da Amnesty: 

Cara amica, caro amico,

a Myanmar è in atto una violenta repressione delle manifestazioni pacifiche, che si stanno svolgendo in tutto il paese da oltre un mese.
Il 25 settembre circa 300 persone sono state arrestate durante le proteste e tre monaci sono stati uccisi: uno da un colpo d’arma da fuoco e gli altri due a seguito di un pestaggio. Il giorno dopo vi sono state altre vittime, e almeno un giornalista è rimasto ucciso.
Fonti non ufficiali hanno fatto sapere ad Amnesty International che oltre 50 monaci sono rimasti feriti.

Le ultime notizie ricevute da Amnesty International in queste ore non sono incoraggianti. Numerosi raid da parte della polizia stanno avendo luogo in queste ore nei monasteri buddisti di Yangon e in altre città del paese, non si conosce ancora il numero preciso dei monaci arrestati
e delle persone rimaste ferite.

Per scongiurare il ripetersi del bagno di sangue del 1988, quando furono uccise circa 3000 persone, Amnesty International ha lanciato un appello alle autorità di Myanmar chiedendo loro di mettere fine alle repressioni contro i dimostranti pacifici e garantire il rispetto del diritto di
manifestazione.

ANCHE TU PUOI FARE QUALCOSA DI IMPORTANTE!

FIRMA L’APPELLO ON-LINE A QUESTO INDIRIZZO:
http://www.amnesty.it/appelli/azioni_urgenti/Myanmar
E INVIA SUBITO QUESTA E-MAIL AI TUOI AMICI CHIEDENDO LORO DI FARE
ALTRETTANTO.

Far sentire la nostra voce in questo momento è fondamentale. Insieme, la nostra voce può diventare più forte e salvare delle vite!

Amnesty International Sezione Italiana
http://www.amnesty.it

Advertisements

Read Full Post »

I firmatari della petizione chiedono la DETERMINAZIONE e relativa applicazione a tutti gli operatori nazionali di telefonia mobile di un provvedimento IMPOSITIVO, a favore della più assoluta trasparenza e di una scelta realmente democratica e consapevole da parte del cliente.

ANDATE E FIRMATE NUMEROSI:

http://www.petitiononline.com/cell0139/petition.html

Read Full Post »

 Prima di tutto andate leggete, firmate e diffondete il verbo riguardo la petizione per liberare il Wi-Max in Italia:

http://www.petitiononline.com/wmaxfree/petition.html

Liberate il Wi-Max / WiMax Free !2007, Italy. Ehi World, here we have a problem.
Ok, i’m wrong, here in Italy we have a lot of problems, especially if we talk about media, communication technologies, anti-trust, market sharing, etc…

At the moment we have a big biG BIG problem with Wi-Fi and Wi-MAX.
The Italian Government seems want to make this “BORN TO BE FREE” technologies at the service of the fat-well-known mobile-phone corporations instead of the italian people. The sad story is more sad because the European Council seems don’t want to be helpful to clarify this anti-democratic situation.
So! Always the same story: too much political pressures (also money involved) from the fat-well-known communication corps.

Ok, if you want to get some more information please visit one of the more active italian web-sites clicking on the following links: Wi-MaxWiMax

Read Full Post »

se_potessi_avere_1000_euro_al_mese.jpg

Nel nostro paese ipocrita e diciamolo pure di ricchi ignoranti con le pezze al culo si fa un gran parlare di ricerca e innovazione. “Grandi imprenditori” pontificano da insulsi mezzi di informazione di ricerca e innovazione, ricerca e innovazione, RICERCA E INNOVAZIONE!!! e ci ripetono questo mantra che suona falso, falsissimo.

Perchè? perchè non si può parlare di ricerca e innovazione quando le borse di dottorato fanno entrare nelle tasche delle nostre menti migliori 800 euro al mese.
Cosa ci fai con 800 euro al mese? Ci paghi l’affitto di una camera e le spese di trasporto? Forse.
Sicuramente non riesci a mangiarci sopra!
Sicuramente 800 euro di elemosina non ti permettono di progettare una benemerita cippa di niente; figuriamoci poi il futuro della ricerca del nostro paese!

Ora l’ADI (Associazione dottorandi e Dottori di ricerca Italiani – www.dottorato.it) ha predisposto un modulo online per una bella Petizione: cioè spingere il ministero a stanziare fondi per portare almeno a 1000 euro al mese l’assegno delle Borse di Studio di dottorato. Non è molto, ma almeno questi dottori e dottorandi possono oltre che permettersi una stanza e muoversi coi mezzi magari anche mangiare un giorno sì e uno no.

Andate qui e firmate la petizione – non c’è bisogno di essere dottori o docenti per farlo:

http://www.dottorato.it/milleeuro/

Firmate!!! è molto importante per tutti noi (anche per chi l’università non l’ha fatta o non la farà), MOLTO.

Read Full Post »

Aboliamo il Canone RaiL’altra sera è andato in onda Viva Radio 2 con Fiorello, blando programma simpatico, narcotico e a tratti divertente. Insomma quei programmi adatti a far dimenticare alla gente i veri problemi quotidiani per traghettarli in un felice cazzeggio.

Ma c’è un problema..
Mi dico: pago il Canone RAI che serve a pagare Fiorello i suoi ospiti e il programma, e poi la RAI lo manda in onda in TV solo per gli abbonati SKY (canale rai sat..), quindi soldi PUBBLICI INGRASSANO un PRIVATO STRA-ULTRA-MILIARDARIO (Murdoch). E ancora mi domando: “ma non avevamo già problemi con il signor Berlusconi? ora anche con Rai e Murdoch?”…
A questo punto credo sia moralmente doveroso:

a) Disdire completamente SKY
b) firmare la petizione per chiedere l’abolizione del canone Rai sul sito:
http://www.aduc.it/dyn/rai/petizione.html

Ciao!

Read Full Post »

StrangeloveTratto da Greenpeace: 

There are 480 US/NATO nuclear weapons in Europe.
Send a message to the Defence Ministers of Germany, UK, Belgium, Italy, Netherlands and Turkey to ask that they demand removal of US nuclear weapons from their soil.

Ci sono 480 testate nucleari USA/NATO in Europa.
Invia un messaggio ai Ministri della Difesa di Germania, Gran Bretagna, Belgio, Italia, Olanda e Turchia per chiedergli di operare per rimuovere le armi nucleari statunitensi dai loro suoli nazionali.

Clicca qui per inviare il tuo messaggio:

Greenpeace petition: US nuclear weapons out of Europe

Read Full Post »

Big Brother Award Italia 2007

Tratto dal sito: https://bba.winstonsmith.info

“Lunedi’ 2 aprile e’ partita ufficialmente la raccolta delle nomine per il Big Brother Award Italia 2007 , che terminera’ il 30 aprile.

Cos’e’ il BBA Italia? E’ un premio “in negativo” che ormai da anni viene assegnato in tutto il mondo a chi piu’ ha danneggiato la privacy.

In una situazione in cui la privacy e’ fatta continuamente a polpette dalle nuove tecnologie e da discutibilissime iniziative di “sicurezza”, il BBA vuole puntare il dito contro chi opera in prima linea contro la privacy, beneficiando spesso del fatto che mai come in questo periodi i “riflettori” della pubblica attenzione sono lontani da questi argomenti.

E nella migliore tradizione della Rete, il BBA e’ una iniziativa molto seria ma realizzata anche con allegria; tutto il BBA e’ infatti permeato anche dalla voglia di divertirsi, non certo per sdrammatizzare la situazione, ma perche’ fare le cose con allegria aiuta a farle bene.

Per questo motivo, durante la cerimonia di assegnazione, che avverra’ a Firenze durante il convegno e-privacy 2007 , sono previste anche alcune sorprese …

Il meccanismo del BBA e’ semplice, chiunque, entro il 30 aprile, potra’ proporre uno o piu’ candidati per una o piu’ delle 5 categorie del premio. Il form per la nomina si trova qui .

E’ anche possibile votare per email, inviando i dati della nomination a bba_nomination@winstonsmith.info, anche via anonymous remailer.

Dall’1 al 4 maggio, una giuria votera’ i vincitori delle varie categorie, scegliendo tra le nomine proposte dal pubblico.

Il 7 maggio verranno resi pubblici i tre candidati piu’ votati in ogni categoria e l’annuncio dei vincitori avverra’ nella la cerimonia di premiazione che si terra’ durante e-privacy 2007.

Onde evitare indebite pressioni, le nomine potranno essere fatte anche in parziale o totale anonimato, e i nomi dei componenti della giuria saranno resi pubblici solo alla fine dei suoi lavori.

Il BBA nel 2006 e’ stato assegnato in 11 diverse nazioni oltre l’Italia; qui https://bba.winstonsmith.info/bbai2006.html trovate la cerimonia di premiazione dello scorso anno.

L’organizzazione del premio e’ a cura del Progetto Winston Smith , in collaborazione con Privacy International ed altre organizzazioni.

Aspettiamo le vostre nomination ; piu’ dettagli vengono forniti, piu’ una nomination e’ utile.

Un’ultima cosa; esiste anche un premio “in positivo”; se conoscete qualcuno che se lo merita, nominatelo.

Per informazioni mailto:info@winstonsmith.info “

Read Full Post »

Older Posts »